AMBIENTANDOCI.IT - IL PORTALE DELL AMBIENTE PER LE SCUOLE
Torna alla Home Page

ACEA


visualizza ingrandimento
Vasca di depurazione impianto Roma Ostia

visualizza documento
Scheda del depuratore di Ostia


L’IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI OSTIA

L’impianto è posto in riva sinistra del fiume Tevere a circa due chilometri dalla foce.

Esso serve soprattutto insediamenti civili relativi a zone, quartieri e comuni del litorale romano quali Ostia e Isola Sacra e dell’entroterra quali Acilia, Infernetto, Dragona ed altri comprensori limitrofi; serve inoltre parte del Comune di Fiumicino.

In origine l’impianto, realizzato agli inizi degli anni ’70 dal Comune di Roma, trattava i reflui del solo litorale, ma risentiva del fatto di essere stato progettato e costruito prima della legge "Merli" (1976) e non era quindi in grado di trattare l’intera portata di progetto (0,5 m3/s) nel rispetto dei limiti prescritti dalla legge per taluni parametri caratterizzanti il suo effluente.

In effetti, l’impiego di brevetti americani e di tecnologie francesi riguardanti la realizzazione dei comparti biologici e definite in quel periodo innovative, si è rilevato, nel tempo, non più idoneo, e inaffidabile allorquando le portate afferenti cominciavano a superare 0,3 m3/s.

L’impianto originario, previsto a servizio di 150.000 abitanti equivalenti, era costituito da due linee liquami strutturate con pretrattamenti, due vasche di sedimentazione primaria e due bacini combinati "aeraccelator" in ciascuno dei quali erano unite le tre funzioni di aerazione, riciclo dei fanghi attivi e sedimentazione secondaria.

A metà degli anni ’80, vista la precarietà funzionale del sistema e visti gli scarsi rendimenti che da esso si ottenevano, il comune di Roma e Acea hanno studiato un progetto di ristrutturazione ed ampliamento dell’impianto in virtù anche dei nuovi apporti derivanti dall’allaccio di altre zone ubicate nell’entroterra romano.
L’impianto definitivo, con potenzialità pari a 350.000 abitanti equivalenti, è costituito da tre linee liquami, nelle quali i preesistenti pretrattamenti sono stati adeguatamente ammodernati e potenziati, è stata aggiunta una terza vasca di sedimentazione primaria, e sono stati costruiti ex novo tre bacini rettangolari comprendenti la predenitrificazione e l’ossidazione-nitrificazione, nonché tre vasche circolari di sedimentazione secondaria.

I lavori, iniziati nel 1988, consentivano di mettere in esercizio, nell’ottobre 1990, una delle tre linee biologiche, la quale era in grado di sopperire totalmente alle carenze dei vecchi bacini combinati (che rimangono peraltro utilizzati per svolgere le funzioni di accumulo e riserva) e di trattare a norma di legge tutta la portata afferente; tali lavori prevedevano anche la nuova realizzazione della linea fanghi.

L’attivazione delle altre due linee veniva effettuata in fasi successive in base ai maggiori apporti che gradualmente pervenivano all’impianto; la potenzialità dell’impianto in condizioni di regime è di 1,3 m3/s, ma si trattano attualmente circa 0,55 m3/s in tempo asciutto.
Per una scelta gestionale legata alla caratterizzazione del liquame in ingresso che non presenta un carico elevato, le vasche di sedimentazione primaria non vengono attualmente utilizzate; questo comporta un migliore rendimento del processo biologico, unito al vantaggio di ridurre l’insorgenza di cattivi odori dovuti ad eventuale ristagno dei liquami nelle vasche di sedimentazione primaria; una delle tre linee biologiche viene inoltre utilizzata per la stabilizzazione aerobica del fango, con lo scopo di migliorare, assieme all’ispessimento statico, il successivo processo di disidratazione dei fanghi, che viene effettuato con 2 centrifughe ad alta prestazione.

Parallelamente, Acea ha dovuto affrontare problemi altrettanto importanti sia di carattere ambientale, a causa della localizzazione dell’impianto in prossimità di aree abitate, sia di natura igienica, al fine di migliorare le condizioni di lavoro degli addetti alla gestione dell’impianto stesso.

Cliccando sull'immagine "Scheda del depuratore di Ostia" a sinistra, è possibile visualizzare la mappa relativa alla struttura dell'impianto e la scheda tecnica.

Modulo di richiesta visita impianto

Sei qui: Home | Acqua| Sistema di depurazione| Roma Ostia

©2004 ACEA Spa | note legali | privacy | accessibilità |

Valid HTML 4.01!Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0